20° anniversario

martedì 7 gennaio 2020

I vincitori del concorso per il manifesto e la medaglia di Rimini

sabato 15 febbraio 2020
Dal sito www.ana.it




Sono Michela Di Paolo di Alanno (Pescara) e Tommaso Tomelin di Pergine Valsugana (Trento) i vincitori del concorso “Manifesto e Medaglia” della 93ª Adunata nazionale che si terrà a Rimini dal 7 al 10 maggio 2020. Il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione ha scelto tra i bozzetti inviati alla Sede dell’Associazione Nazionale Alpini di Milano.

Il filo conduttore del progetto grafico di Michela Di Paolo è il Tricolore “inteso come un abbraccio che collega tutti gli elementi presenti nell’elaborato e simbolicamente vuole indicare l’unione, la lealtà, la fedeltà, il senso di appartenenza e del dovere e il rispetto degli alpini verso l’Italia e la loro vicinanza alle persone”.

La parte grafica si combina con i disegni eseguiti a mano libera a matita e colorati con pastelli, che ritraggono l’Arco di Augusto, il famoso ponte di Augusto e Tiberio e, nella parte alta, la Repubblica di San Marino con il castello e la Rocca Guaita sul Monte Titano.

La medaglia commemorativa di Tommaso Tomelin evidenzia l’Arco di Augusto – antica porta d’ingresso della città, emblema di Rimini – e il cappello con la penna, simbolo per eccellenza degli alpini. Sul retro i loghi del Comune di Rimini e dell’Ana e le date dell’Adunata. Come sfondo il mare che bagna una delle spiagge più belle e rinomate d’Italia.

Presepe Vivente

sabato 15 febbraio 2020
Abbiamo pubblicato le foto del supporto TLC effettuato per la manifestazione del Presepe Vivente a Villaga (Vi)
Le immagini sono disponibili alla pagina ATTIVITA' del sito.


Coronavirus: medici Ana a Orio al Serio per il controllo passeggeri

sabato 15 febbraio 2020
Dal sito www.ana.it


7 Febbraio 2020

Medici e infermieri della Sanità Alpina-Ospedale da Campo Ana sono impegnati in queste ore all’aeroporto di Orio al Serio, nel controllo della temperatura ai passeggeri in arrivo con voli internazionali. La misura precauzionale rientra nelle procedure messe in atto per accertarsi della presenza o meno del Coronavirus.

L’intervento delle squadre dell’Associazione Nazionale Alpini è stato richiesto dal Dipartimento nazionale di Protezione Civile. Oltre al personale specialistico sono impegnate le squadre logistiche dell’Associazione che garantiscono vitto e alloggio ad una quarantina di volontari ogni giorno.





Coronavirus: proseguono i controlli sanitari negli aeroporti

sabato 15 febbraio 2020
Dal sito www.protezionecivile.gov.it


15 febbraio 2020


Dall’inizio del monitoraggio sanitario controllati 1,2 milioni di passeggeri

Nell’ambito delle attività messe in campo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus sul territorio nazionale, prosegue la sorveglianza sanitaria dei passeggeri provenienti dall’estero in tutti gli aeroporti italiani.

Medici e volontari di protezione civile sono impegnati nei controlli sanitari dei passeggeri in arrivo negli scali aeroportuali. Il sistema di monitoraggio prevede l’impiego di team misti composti da personale medico dell’Ufficio di sanità marittima aerea e di frontiera – USMAF - e da volontari delle organizzazioni nazionali e regionali di protezione civile e della Croce Rossa Italiana, con il supporto dei presidi medici aeroportuali. La temperatura corporea viene rilevata da termometri laser e dove presenti da termoscanner.

Nella sola giornata di ieri, 14 febbraio, sono stati sottoposti al rilevamento della temperatura corporea 168.750 passeggeri garantendo la sorveglianza sanitaria su un totale di 1.377 voli in arrivo. Per nessuno dei passeggeri monitorati si è resa necessaria l’applicazione del protocollo sanitario, definito dal Ministero della Salute, e previsto in caso di sospetto coronavirus.

I controlli sanitari sui passeggeri che atterrano negli aeroporti italiani, come previsto dall’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli, hanno preso il via dal 5 febbraio e interessano tutti i voli internazionali in arrivo. Dall’inizio delle attività sono stati monitorati 10.425 voli e 1.205.989 passeggeri.

Candidatura Adunata Nazionale 2022

mercoledì 5 febbraio 2020
Dal sito www.anavicenza.it


La sezione ANA Vicenza "Monte Pasubio"
si candida per l'Adunata Nazionale 2022




Alleghiamo la lettera del Presidente Luciano Cherobin per i Presidenti del 3° Raggruppamento
Lettera-Presidente-per-Presidenti-del-3Rgpt.pdf

Size: 285,69 KB
Date: 05/02/2020 18:30:54

695^ Fiera di Santa Caterina

mercoledì 5 febbraio 2020
Abbiamo pubblicato le foto del supporto radio effetuato alla 695^ Fiera di Santa Caterina.
Le immagini sono disponibili alla pagina ATTIVITA' del sito.


Coronavirus: Capo Dipartimento firma l'ordinanza di Protezione Civile

mercoledì 5 febbraio 2020
Dal sito www.protezionecivile.gov.it


03 febbraio 2020

Nell'ordinanza disciplinati i primi interventi urgenti relativi “al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”

Il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha firmato l’ordinanza che disciplina i primi interventi urgenti relativi “al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”.

Il provvedimento, che fa seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza deliberato il 31 gennaio dal Consiglio dei ministri per l’emergenza Coronavirus, affida allo stesso Capo Dipartimento della Protezione Civile il coordinamento degli interventi necessari a fronteggiare l’emergenza sul territorio nazionale che, per la realizzazione degli stessi, potrà avvalersi oltre che delle componenti e delle strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile, anche di soggetti attuatori individuati tra gli enti pubblici economici e non economici e soggetti privati che agiranno sulla base di specifiche direttive.

Il Capo Dipartimento coordinerà, per il tramite dei soggetti attuatori, la realizzazione degli interventi di soccorso e assistenza alla popolazione interessata, il potenziamento di controlli nelle aree aeroportuali e portuali, in continuità con le misure urgenti già adottate dal Ministero della salute e le attività per il rientro delle persone presenti nei paesi a rischio e il rimpatrio dei cittadini stranieri nei paesi di origine esposti al rischio. Per la realizzazione di tali interventi, il Capo Dipartimento e gli eventuali soggetti attuatori, a cui spetta l’approvazione dei progetti anche ricorrendo alla conferenza di servizi, ove ricorrano i presupposti normativi, potranno procedere in deroga alla normativa vigente in tema di appalti pubblici e con il ricorso al regime di somma urgenza.

Il Capo Dipartimento si avvarrà di un Comitato tecnico-scientifico appositamente costituito che vedrà la partecipazione, a titolo gratuito, di tutti i soggetti istituzionali coinvolti nella gestione dell’emergenza.

Per l’espletamento degli interventi previsti è a disposizione la somma di 5 milioni di euro deliberata dal Consiglio dei ministri il 31 gennaio 2020.

Il testo integrale dell’ordinanza è disponibile sul sito web del Dipartimento.
2415971 visite

TrasmissioniAnaVicenza

Tel: 3470960980
Email: info@trasmissionianavicenza.it