20° anniversario

martedì 7 gennaio 2020

Dettaglio News

domenica 7 giugno 2020
Dal sito www.protezionecivile.gov.it


Volontariato: pubblicata una nuova Direttiva che aggiorna le disposizioni sui benefici di legge

22 maggio 2020

Disponibili i modelli per la richiesta dei rimborsi di datori di lavoro, lavoratori autonomi/liberi professionisti e delle organizzazioni di volontariato di protezione civile

La Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 febbraio 2020, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 127 del 18 maggio, aggiorna le disposizioni per le richieste di riconoscimento dei benefici normativi per il volontariato, previsti dagli articoli 39 e 40 del codice di protezione civile (d.lgs n. 1/2018): il rimborso ai datori di lavoro e ai lavoratori autonomi o liberi professionisti della giornata lavorativa in caso di impiego del volontario e il rimborso alle organizzazioni di volontariato delle spese sostenute e ritenute ammissibili durante il servizio autorizzato dal Dipartimento della Protezione Civile o dalla Regione.

È stato predisposto un Allegato tecnico, con specifici modelli, che costituisce parte integrante della Direttiva e che dettaglia le modalità e le procedure per la presentazione delle istanze di rimborso dei datori di lavoro pubblici o privati dei volontari e dei volontari lavoratori autonomi/liberi professionisti impegnati nelle attività di protezione civile. Sempre nell’Allegato tecnico sono specificate le modalità e le procedure per la presentazione delle istanze di rimborso da parte delle Organizzazioni di volontariato di protezione civile per le spese autorizzate durante le loro attività.

La principale novità introdotta è la previsione, ai sensi dell’articolo 39 del Codice di protezione civile, del riconoscimento del rimborso ai datori dei volontari con le modalità del credito d’imposta così come previsto dall'articolo 38 del decreto legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito dalla legge n. 229/2016. Per velocizzare le procedure connesse all'impiego del volontariato di protezione civile, i datori di lavoro pubblici o privati dei volontari possono scegliere se usufruire del rimborso mediante pagamento della somma che gli spetta, o beneficiare del rimborso con le modalità del credito d’imposta. Con una specifica circolare, la DPC/VOL/4295 del 25 gennaio 2019, il Dipartimento ha fornito le disposizioni necessarie affinché i datori di lavoro possano accedere a questa richiesta di rimborso.

Le Regioni, nell’ambito della propria autonomia, si attengono agli indirizzi contenuti nella Direttiva del 24 febbraio scorso e possono utilizzare i modelli, disponibili su questo sito, relativamente alle richieste di rimborso presentate dai datori di lavoro, dai lavoratori autonomi o liberi professionisti e dalle organizzazioni di volontariato.

Le Tipologie delle spese ammissibili a rimborso sono dettagliatamente elencate e specificate nell’Allegato Tecnico (paragrafi 4.1 e 4.2). Al fine di armonizzare le procedure, sono inoltre pubblicate su questo sito specifiche Tabelle riepilogative, quali modelli facoltativi o fac-simili ad uso delle Regioni e delle Organizzazioni di Volontario.
Circolare 25 Gennaio 2019.pdf

Size: 608,07 KB
Date: 07/06/2020 09:38:46

domenica 7 giugno 2020
Modello di domanda.pdf

Size: 57,67 KB
Date: 07/06/2020 09:39:08

Cantieri Marano Vicentino

mercoledì 10 giugno 2020
Abbiamo pubblicato le foto del supporto TLC effettuato in ocasione dei cantieri a Marano Vicentino.
Le immagini sono disponibili alla pagina ATTIVITA' del sito.


L’Adunata di Rimini-San Marino

domenica 7 giugno 2020
Dal sito www.ana.it


L’Adunata di Rimini-San Marino spostata a maggio 2021

Il Consiglio direttivo dell’Ana, riunito oggi per via telematica, ha deciso di annullare l’edizione 2020 dell’Adunata Nazionale degli Alpini, che si doveva tenere a Rimini e San Marino e che era già stata spostata al prossimo mese di ottobre a causa dell’emergenza sanitaria nazionale dovuta all’infezione da Coronavirus Covid19.

La situazione, pur in un quadro fortunatamente migliorato rispetto a marzo ed aprile, sconsiglia infatti l’opportunità di riunire in una sola località tra pochi mesi centinaia di migliaia di persone provenienti da tutto il mondo.

Una decisione sofferta, ma che è stata presa in primo a luogo tutela della salute di tutti, un bene al di sopra di qualunque altra considerazione, anche alla luce della serie infinita di lutti che hanno colpito il nostro territorio ed anche, dolorosamente, le file della nostra Associazione.

Pertanto la 93a Adunata Nazionale di Rimini e San Marino, anche in considerazione del grande lavoro preparatorio che era di fatto già ultimato, slitterà a maggio del 2021, mentre la 94a, prevista nel 2021 a Udine, slitterà al 2022.

Il Consiglio direttivo nazionale dell’Ana, assumendo pur a malincuore la decisione, ha espresso profonda gratitudine a quanti hanno lavorato e a quanti ancora lavoreranno per queste Adunate e si è detto certo che gli Alpini sapranno accettare la scelta col senso di responsabilità che li contraddistingue, mantenendo saldi i loro valori e nell’auspicio di tornare presto alla normalità: confortati in questo dal consolidarsi dell’affetto e della riconoscenza che il Paese nutre per le penne nere, protagoniste anche in questo anno difficile di azioni solidali meravigliose.

Sebastiano Favero
Presidente dell’Associazione Nazionale Alpini




2520309 visite

TrasmissioniAnaVicenza

Tel: 3470960980
Email: info@trasmissionianavicenza.it